Scopri Ares Card

Ares Card è una carta prepagata virtuale del valore di € 150 che consente di acquistare tutti i libri del catalogo con il 50% di sconto nonché di abbonarsi a Studi cattolici al prezzo specialissimo di € 50, anziché 70. L'Ares Card non ha scadenza e offre il vantaggio di scegliere fra le novità e il Catalogo i libri che di volta in volta si desidera ricevere, senza attendere particolari campagne di promozione.

Scopri di Più

Studi Cattolici

Il mensile di ARES che, con piglio giornalistico, tratta argomenti che vanno dall'economia alla spiritualità, dalla televisione all'attualità letteraria, teatrale, musicale, dalla storia alla filosofia. La vivace sezione di recensioni librarie, contribuisce a disegnare un quadro costantemente aggiornato della realtà culturale italiana e internazionale. Inoltre abbonandosi si ha diritto ad uno sconto sull'intero catalogo del 20%!

Scopri di Più
Prossimi Eventi
21/01/2018

Mariolina Migliarese al Castello di Urio

Leggi Tutto
17/01/2018

Premio internazionale Eugenio Corti

Leggi Tutto

Novità

12/01/2018

"Scrivo di un Paradiso promesso"

Il nuovo libro di Alessandro D’Avenia, Ogni storia è una storia d’amore (Mondadori, Milano 2017, pp. 324, euro 20)  ha subito conquistato la vetta della classifica dei best seller autunnali. Dopo aver esplorato l’im...

Leggi Tutto
08/01/2018

Un felice 2018

  Elenco incompleto (e in ordine casuale) di buoni motivi pe rinnovare l’abbonamento a Studi                   cattolici: per le interviste di Claudio Pollastri che riesce ad accendere bagliori di umanità e anelit...

Leggi Tutto

Titoli in Evidenza

Autori in Evidenza

Eugenio Corti

Eugenio Corti (1921-2014) è nato in Brianza. Sue opere di narrativa: Il cavallo rosso (1983, trentesima edizione Ares 2014) tradotto in otto lingue; I più non ritornano (1947, prima edizione Ares 2013).

Vedi le opere

San Josemaría Escrivá

San Josemaría Escrivá (Barbastro, 9 gennaio 1902 – Roma, 26 giugno 1975), è stato un presbitero spagnolo, fondatore dell'Opus Dei; è stato canonizzato nel 2002 da papa Giovanni Paolo II.

Vedi le opere