Collane
  • Attualità e Storia
  • Famiglia
  • Psicologia
  • Spiritualità
  • Teologia
  • Altri Libri
  • Narrativa

Novità in libreria

Il nuovo numero di «Studi cattolici»

24/09/2018

«STUDI CATTOLICI» N. 691 - SETTEMBRE 2018

IN QUESTO NUMERO

«Dobbiamo essere connessi ininterrottamente per non essere esclusi dal grande gioco della comunicazione...». L’invasività della tecnologia mette a dura prova il nostro equilibrio quotidiano e la sfida è ancora più difficile per i Millenials: a p. 580 Giuseppe O. Longo s’interroga sugli snodi irrinunciabili della nuova rapidissima rivoluzione digitale.

Lo scorso 22 maggio si è spento Philip Roth, autore di opere come Lamento di Portnoy o Pastorale americana, con lui si è chiuso un capitolo irripetibile della Letteratura ebraica americana: a p. 586 c’è il suggestivo e dettagliato ritratto preparato da Franco Pamieri, che ha insegnato Letteratura yiddish alla Columbia University di New York. La proposta letteraria del nuovo Sc è davvero molto ricca: Silvia Stucchi ha incontrato Connie Palmen, romanziera star in Olanda (p. 618) ed Elisabetta Agnelli ha riletto per noi American Dust di Richard Brautigan (p. 620).

Claudio Pollastri è maestro nelle «interviste impossibili», ma quest’estate si è superato: nel suo carniere le confidenze di Al Pacino, Ringo Starr e persino della fidanzata di Cristiano Ronaldo (p. 628). La casa di carta è la serie tv dell’anno: a p. 640 Erica Gallesi indaga le ragioni di un successo planetario; per la musica: a p. 639 Massimo Venuti elogia la composizione Lucenti Aita eseguita al teatro Bellini di Catania, mentre Gerolamo Fazzini racconta l’ascesa dei The Sun che si sono esibiti al Circo Massimo in agosto davanti a Papa Francesco e a oltre 70mila giovani (p. 636).

Tombe/1. Il poeta Dino Campana (ebbe vita molto inquieta e le sue spoglie non hanno avuto destino migliore: a p. 604 Gerardo de Stefano illustra le loro traversie. Tombe/2. La filologia può essere un’insospettabile risorsa per l’archeologia: lo dimostra a p. 600 Alessandro Roccati che racconta le nuove scoperte della Valle dei Re. L’anima di Berlino in una giornata in metro: è il reportage di Nicola Lecca a p. 592; per un quadro delle prossime elezioni in Baviera c’è Marco Paolino a p. 609.

Lo scorso 16 giugno è morta tragicamente Milly Gualteroni, che aveva pubblicato per Ares Strappata all’abisso (2015), il suo primo e unico libro: a p. 622 il commosso ricordo di mons. Angelo Riva. Per la rassegna delle novità Ares, c’è la documentata rubrica di Matteo Andolfo a p. 652; per i 50 anni del 1968 ritorna in libreria L’Eskimo in redazione, l’arroventato pamphlet di Michele Brambilla (l’introduzione a p. 607); a p. 654 salutiamo «Porte girevoli», la nuova rubrica di Franco Palmieri che dà il cambio a «Fax & Disfax». In copertina: la Basilica di San Marco a Venezia.


ABBONATI SUBITO

paginazione